Lazy Frenky: “Breathless” è nuovo singolo del giovanissimo duo

Breathless” è il nuovo singolo dei Lazy Frenky disponibile dal 12 febbraio su tutte le principali piattaforme streaming per Totally Imported, distribuito da Artist First per l’Italia e AWAL per l’estero.


Lazy Frenky
è un giovane progetto musicale nato a luglio 2018 dopo che Francesca (20) tornò da un viaggio in Galles con la mente piena di idee e canzoni, mentre Andrea (19) le traduceva in musica. I due, uniti dalla passione per il pop-folk britannico e le più recenti sfumature del soul e R&B americani, decidono di fondersi in questo melting pot di stili che trova un equilibrio perfetto grazie alle enormi capacità vocali e di scrittura dei giovanissimi emiliani. I Lazy Frenky sono una cartolina dai colori pastello che illumina il grigiore dell’autunno, sono dei personaggi usciti da un film di Wes Anderson: con i Lazy Frenky c’è sempre il sole.

Breathless” si apre sulle note di un ukulele che già da subito fa emergere il lato più mistico del brano, con nuove sfumature rispetto a quello che i Lazy Frenky hanno già proposto con i precedenti singoli. Il basso e vari synth danno corposità ed enfatizzano la malinconia dell’ukulele, la voce di Francesca è limpida e senza accenni a virtuosismi, tratti che rendono la canzone ancora di più sconsolata e distante nel tempo. La chitarra di Andrea è sognante e ricalca la sensazione di foschia del pezzo, dando però la sensazione di speranza che va in contrasto con la lirica del brano: con questo brano i Lazy Frenky ci portano in un nuovo mondo sonoro e cantautorale che appartiene alla loro narrativa, toccando la tematica della solitudine e dell’incapacità di vivere alcune situazioni, in grado di far rimanere senza fiato chi le vive.

“Breathless è il nostro temporale estivo, il nostro tuffo in piscina che ci fa affondare un po’ troppo prima di riuscire a risalire in superficie per riprendere fiato.”

Breathless” è stata scritta scritta dai Lazy Frenky, prodotta da Lorenzo Borgatti, mixata da Giacomo Zavattoni e Mattia Tavani e masterizzata da Andrea Bernie De Bernardi presso Eleven Mastering. L’artwork della copertina è stato curato da Giulia Campana.