QUANDO LA MUSICA INCONTRA LA SETTIMA ARTE – SPECIALE SERIE TV: THE BOYS

Rubrica a cura di Vito D’addesa

È maggio. Ha inizio la fase 2 dell’emergenza Covid19. Il peggio sembrerebbe essere passato, ma bisogna comunque prestare attenzione e seguire alla lettera le nuove disposizioni del Governo.

D’altro canto oggi è il primo mercoledì del mese di maggio ed è di nuovo “Speciale Serie TV”.

The Boys è una delle nuove produzioni originali Prime Video distribuite lo scorso luglio 2019, precisamente il 26 luglio. È una serie televisiva statunitense ideata da Eric Kripke, basata sull’omonimo fumetto creato da Garth Ennis e Darick Robertson.

Amazon ha rinnovato la serie per una seconda stagione; la sua messa in onda è prevista per l’estate 2020.

La serie è ambientata in un mondo dove i supereroi vivono al centro dell’attenzione e sono gestiti dalla potentissima multinazionale Vought American, il cui scopo primario è mascherare i vizi dei propri affiliati per ritrarli come i paladini di cui il mondo ha bisogno, in modo da trarne il massimo profitto, inserendoli, oltre che in vere missioni di salvataggio, in qualsiasi operazione di marketing che possa fruttare miliardi di dollari. Il gruppo di Super più famoso sono i Sette, capitanati dall’eroe americano per eccellenza Patriota. Quando uno dei Sette si ritira a vita privata viene indetto un concorso per sostituirlo, il quale viene vinto dalla giovane Starlight, la quale scoprirà presto che quel mondo da lei tanto ammirato non era nient’altro che una menzogna. Il giovane Hughie si trova insieme alla sua ragazza Robin quando A-Train, l’uomo più veloce del mondo e membro dei Sette, la travolge in piena corsa disintegrandola. Il desiderio di vendetta fa sì che venga avvicinato da uno strano individuo, Billy Butcher, che assieme al ragazzo rimette insieme la sua vecchia squadra di ex agenti della CIA incaricata di punire i Super per i loro crimini, ovvero di “sculacciarli” quando oltrepassano il limite, “The Boys”.

 

La serie presenta una visione macchiettistica dei supereroi, o comunque non ortodossa. È una sagace e brillante parodia del mondo dei supereroi, i quali vengono ritratti per la maggiore come dei bastardi figli di p*****a. La serie è, quindi, sia commedia, ma anche e soprattutto tanta azione.

Una delle qualità migliori della serie sono sicuramente gli effetti speciali, unitamente, ovviamente, alla ottima prestazione recitativa da parte degli attori ed una sceneggiatura fenomenale (forte di avere alle spalle un fumetto altrettanto fenomenale da cui prendere spunto).

 

Le musiche originali sono composte dallo statunitense Christopher Lennertz. L’album con le musiche originali è disponibile su Amazon a partire dal 26 luglio 2019. Il compositore realizza una colonna sonora epica, davvero degna di un cine-comic. Nella serie sono inoltre presenti moltissimi brani di repertorio di artisti vari; dai grandi classici rock alle Spice Girls. Il ritmo della serie è molto variabile all’interno delle singole puntate e ciò si rispecchia anche nella scelta dei brani, sia originali che non.

 

Di seguito potete trovare una lista con diverse canzoni presenti nella serie The Boys:

 

Baby Did a Bad Bad Thing – Chris Isaak

Take You Down – Daniel Pemberton

London Calling – The Clash

The Passenger – Iggy Pop

Cherry Bomb – The Runaways

Never Gonna Give You Up – Rick Astley

Eyes Can’t Hide – Caitlin Parrott

Wannabe – Spice Girls

Raise It Up – Clooney

Roar – Katy Perry

Everybody Hurts – R.E.M.

Truck Robbery – Christopher Lennertz

On The Trail – Christopher Lennertz

Subway Chase – Christopher Lennertz