Il reggae del “Fatta” celebra la Toscana: Colle Val D’Elsa Kingston andata e ritorno

Giamaica e Toscana non sono mai state così vicine, Colle Val d’Elsa come Kingston. Così la vede “Il Fatta”, nome d’arte del musicista toscano Yuri Grassi, classe 1999, che nel pieno dell’estate ha pubblicato Soundboy, una canzone reggae che celebra la Toscana e Colle Val D’Elsa.

Tra i ritmi caraibici e il dialetto toscano, il video del brano è un viaggio che parte da Colle Val d’Elsa, comune nativo dell’artista, per arrivare fino alle coste di Grosseto passando per Follonica. Nelle immagini del clip girato da Antonio Infedele, scorrono i tipici paesaggi toscani, il cartello stradale di Colle val d’Elsa e la centralissima Piazza Arnolfo. Spiagge, boschi, piscine, camping, campagne fanno da sfondo a un ritornello estivo e festaiolo che entra subito in testa. Nel video c’è anche un cameo del conterraneo Kg Man, uno degli esponenti di spicco della scena che ha esportato il reggae Made in Toscana in tutta Italia e anche all’estero.

“Il Fatta” ha iniziato il suo percorso artistico all’età di 15, si è fatto conoscere al pubblico con una manciata di singoli tra rap, trap e dancehall. Per il nuovo lavoro prodotto da Lion Riddims, ha confezionato un piccolo e divertente tributo alla sua terra: tra gli accenti in levare tipici della musica caraibica e un “oh bischero”, elemento altrettanto tipico della parlata toscana, “Il Fatta” racconta la vita di tutti i giorni con ironia e leggerezza, senza tralasciare però un accenno alla discriminazione razziale.