RECENSIONI

TRA MARE E POESIA: ‘DEUX PETITES VAGUES’ L’ALBUM D’ESORDIO DEI SOLMERIGGIO

Recensione a cura di Diana Consolazio

Solmeriggio è il nome del trio romagnolo composto Agnese Alteri alla voce, Davide Santandrea alla chitarra e Marcella Trioschi al violoncello. La band, nata a Ravenna nel 2016, è l’evoluzione del duo acustico About Polly specializzata in cover rock. La necessità artistica di comporre brani propri ha spinto Agnese e Davide verso il progetto Sylvia Plath per poi raggiungere la formazione attuale con l’ingresso di Marcella.

Il songrwriting affidato ad Agnese è fortemente influenzato dalla poesia, non a caso la band si è lasciata ispirare da Jacques Prévert per il titolo del loro album d’esordio. Citando un verso di Sables Mouvants, la band intitola il disco Deux Petites Vagues che tradotto significa “due piccole onde”, un title perfettamente coerente con l’atmosfera che l’album crea nell’immaginario dell’ascoltatore. D’altro canto, anche il nome della Band, Solmeriggio, rimanda ad un ambiente poetico e mediterraneo anch’esso ispirato da una poesia, Meriggio di Gabriele D’Annunzio.

La track list si compone di dieci brani dove poesia, folk ed elettronica si incontrano e si lasciano contaminare da storie e racconti che affrontano tematiche dissimili. Elemento cardine dell’album è il mare che la band racconta con mood e sound differenti, in particolare nei brani Come down by the water, unico brano in inglese dove la voce di Agnese si unisce a quella di Vincenzo Vins Baruzzi, e Dispersa che chiude l’album con una lunga ghost track. Altri brani interessanti sono: Estinti Versi, poco testo che lascia spazio alla musica classica arricchita dalla tromba di Fausto Fazza Civenni; Formentera, unico brano che porta la firma di Davide Santandrea, è ispirato all’isola spagnole e al suo lato più inospitale; Di Terra e di Acque, uno dei testi più importanti dell’album riferito al tema della paternità.

Che dire, nulla sembra essere lasciato al caso in questo album. Deux Petites Vagues è un album piacevole e bello da ascoltare, tocca l’anima dell’ascoltatore che è facilmente proiettato in ambienti ed atmosfere dove poesia e musica sono elementi unici e preziosi.

Uscito l’1settembre 2018 Deux Petites Vagues sarà disponibile su Spotify e altre piattaforme digitali dal 24 settembre. L’album è stato registrato e mixato al Binario.Web studio di Russi (RA) e masterizzato da Andrea Scardovi presso il Duna Studio. Musica e arrangiamenti dei Solmeriggio, testi di Agnese Alteri ad eccezione di Formentera di Davide Santandrea.
Disegni di Francesco Farabegoli.

 

Tracklist:

  1. Estinti versi
  2. In solitudo
  3. Formentera
  4. Di terra e acque
  5. Come down by the water
  6. Arsenico
  7. I treni della felicità
  8. Larus fuscus
  9. Allegra 
  10. Dispersa

 

Crediti immagini: www.ilmeriggio.it

Utilizzando questo sito web accetti di accettare la nostra Privacy Policy e and i Termini e Condizioni