PLAYLIST, Shazam Project

LE INTIME CONFESSIONI DI UNO SHAZAMISTA #12

0

Tutto era inizato con:

Sei in macchina, accanto a te c’è tua cugina piccola, quella che ora non è più piccola ma tu te la ricordi che aveva cinque anni e hai deciso che ne avrà cinque per sempre, se non fosse che ora ascolta solo XXXTentacion, Trap e Latino Americani.
Quindi in macchina, mentre la madre guida (male) per le vie del centro di Roma, si ascolta solo quello.
Sbuffi, ti lamenti. Poi parte una canzone che sembra quasi carina. Prendi il telefono e senza farti vedere accendi Shazam. E te ne vergogni.

… Ma a volte capita anche che cerchi canzoni belle di cui non ricordi il nome.

Tanto lo sappiamo che prima o poi succede a tutti. Così abbiamo deciso di dar via alla rubrica: #ShazamProject.

Dodicesimo appuntamento con MyShazam. Capita che ti trovi nei corridoi di una facoltà universitaria, capannelli di studenti consumano un veloce pranzo prima delle lezioni pomeridiane. Un’ora dedicata al riposo mentale, a mangiare, bere, raccontare cose e, come sempre, della musica in sottofondo. Basta un computer per l’autoshazam per rubare 38 minuti di musica, da loro selezionata:

 

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Utilizzando questo sito web accetti di accettare la nostra Privacy Policy e and i Termini e Condizioni