RECENSIONI

IT’S JUST A GAME. – Vi parliamo di “H.O.T.” il nuovo lavoro di House of Tarts

Laura Martelli e Valentina Salvatori, questi sono i nomi che si celano dietro lo pseudonimo House of Tarts.
Incontratesi a Mestre nel 2014, decidono di mettere su un duo principalmente per dare libero sfogo ai propri istinti creativi.

 
Anubi è una divintà egizia, nota ai più per il processo di pesatura del cuore, dio della mummificazione e dei cimiteri. Rappresentato con una testa con sembianze di un cane, era inoltre protettore delle necropoli e del mondo dei morti. Vi starete chiedendo cosa accomuna un duo musicale a una divinità dell’antico Egitto? Dietro il personaggio di Anubi c’è stato storicamente, e continua a esserci, un alone di mistero, di tetro, così come nell’album H.O.T. (acronimo del nome della band) che spazia da un sound vagamente dark a tonalità elettroniche.


L’album H.O.T. è in uscita il 25 Maggio per Cabezon Records. Da tenere d’occhio questo duo tutto al femminile che ha unito i synth alle drum machine, fornendo come risultato un album di ottima fattura.
Otto tracce da ascoltare con attenzione, senza ombra di dubbio.
 

Questa è la tracklist

  1. Bloodriverthe
  2. Yellow Line
  3. Glimmering Beauty
  4. A Day As Anubi
  5. Upjohn50
  6. The Haze Man
  7. Lullaby
  8. Felony

 

Utilizzando questo sito web accetti di accettare la nostra Privacy Policy e and i Termini e Condizioni