Lucio Leoni live al Lumiere di Pisa, tra le sigarette e i lupi cattivi – la fotostoria completa

Ieri sera, 27 gennaio, Lucio Leoni arriva al Lumiere di Pisa per presentarci il suo nuovo disco “Il lupo cattivo”.

Lucio Leoni è un cantautore romano, capace di portare in canzone i monologhi viscerali tipici del teatro interiore, strutture rap e impeti punk, pur mantenendo un forte legame con la tradizione italiana. Fresco vincitore della prima edizione del ‘Premio Freak‘, dedicato alla figura di Freak Antoni

Nato a Roma nel 1981, Lucio Leoni inizia la carriera nel mondo della musica come fonico: “Ho fatto molta gavetta, ho militato per qualche anno in un gruppo che faceva Ska, poi mi sono messo in proprio con una prima musicassetta che ho fatto uscire nel 2011. In seguito ho fondato un’etichetta artistica, che mi ha portato ad ascoltare e a suonare tanta musica.”

Un concerto durato un ora e mezza, pregno di musica, poesia, politica, cantautorato,  rap, un pizzico di punk ed il tutto condito da una buona dose di romanità.

Ve lo vogliamo raccontare attraverso la fotostoria realizzata da Maurizio Lucchini