ESCLUSIVE

ASCOLTO ESCLUSIVO > METRO JUNGLE / MAMBO MELON

Oggi e per i prossimi giorni ospitiamo con soddisfazione l’ascolto esclusivo di “METRO JUNGLE” dei “MAMBO MELON“. Ascoltatelo per capire che non a caso li abbiamo fortemente voluti nella nostra compilation “72“. Questo progetto presenta infatti su etichetta FACTUM EST (la divisione di musica sperimentale JESTRAI) un disco che eccelle per originalità del sound e della produzione.

> PRE-ORDER DEL DISCO <

I MAMBO MELON sono un trio di Cuneo composto da Marco Bognanni (batteria e loop), Gabriele Grosso (basso, pedali e loop) e Giacomo Abbà (flauto traverso).

Bognanni e Grosso vantano un’esperienza di tutto rispetto essendo già componenti degli Instrumental Quarter, band con all’attivo due tour in USA, uno in Europa e due dischi usciti per la Sickroom Rec di Chicago e la giapponese Stiffslack. Il progetto dei MAMBO MELON nasce ufficialmente nel novembre del 2009 con l’obiettivo di sperimentare un nuovo sound fatto di mashup, campionatori impazziti, sintetizzatori accompagnati dai suoni più caotici di basso e batteria.

Nel giugno 2011 registrano, agli oxygenrecordingstudios, il loro primo EP composto da 6 brani che esce sotto il nome di “S.P.A“. Nell’autunno dello stesso anno l’EP vince l’undicesimo PREMIO TOAST (ideato da Giulio Tedeschi) promosso dalla Toast Records e Toast Edizioni, con il determinante appoggio del M.E.I “per l’estrema originalità della proposta, che non scade mai nello sterile radicalismo sonoro”.

A distanza di quattro anni dal precedente EP esce “METRO JUNGLE” il primo full lenght dei MAMBO MELON. Sono 8 brani composti e arrangiati nell’arco di 3 anni e registrati e mixati in autonomia dal gruppo. La scrittura dei brani è frutto di una lunga e assidua ricerca. L’idea è quella di attingere al catalogo mondiale musicale senza distinzioni di genere facendosi guidare esclusivamente delle esigenze del brano che si sta componendo. Il titolo METRO JUNGLE e la cover del CD rispecchiano a pieno l’idea di musica che ne scaturisce: in continuo movimento, selvaggia, caotica e frenetica, ma anche quadrata e spigolosa.


Leggi anche: Verdena – Endkadenz Vol. 1 

Consulta anche: Agenda Concerti


A cura di: Valentina Genna
https://www.facebook.com/valentina.genna
http://valentinagenna.tumblr.com/
http://www.flickr.com/photos/33905964@N05/
red_arrows

Utilizzando questo sito web accetti di accettare la nostra Privacy Policy e and i Termini e Condizioni