PLASTIC MADE SOFA + GLASS COSMOS @ DRUSO CIRCUS (BERGAMO) 10-10-2014

Vi ricordate il Druso Circus? Quel piccolo locale di Bergamo che l’anno scorso ha lanciato una nuova rassegna dedicata alla musica Indie? Si dai, come dimenticarlo?
Quel locale che, nonostante le dimensioni ridotte, ha ospitato grandi artisti del calibro di Maria Antonietta, Fast Animals and Slow Kids, Gazebo Penguins, Diaframma, Giorgio Canali e Calibro 35; ecco, quest’anno, visto l’incredibile successo della scorsa edizione, ha deciso di dedicare nuovamente il Venerdì sera alle band Indie italiane, emergenti e non.

La nuova rassegna non deluderà di certo le aspettative, difatti, tra i primi nomi ad essere stati confermati, ritroviamo gli amici Fast Animals and Slow Kids, che presenteranno il loro nuovissimo album “Alaska”, uscito solamente il 3 Ottobre scorso, e troviamo inoltre i Bud Spencer Blues Explosion, Pierpaolo Capovilla e gli A Toys Orchestra.

Per inaugurare questa nuova rassegna, il locale ha deciso di puntare sul sicuro ospitando nuovamente una delle band, a mio parere, più brave e interessanti del panorama Indie italiano: i Plastic Made Sofa.
I PMS sono una band nata a Bergamo e con già alle spalle diversi successi: nel 2010 è uscito il loro primo album “Charlie’s Bondage Club” che li ha lanciati e li ha fatti affermare come una delle band più internazionali dell’Indie Italiano, inoltre gli ha anche permesso di suonare sul Main Stage dell’Heineken Jammin’ Festival e di partire in un tour d’oltreoceano in California.
Nel 2013 la band ha autoprodotto il loro ultimo album “Whining Drums”, che ha ricevuto un enorme successo e che è stato apprezzato e lusingato dalle più importanti riviste di musica indie.

A rompere il ghiaccio e a dare il via alla nuova rassegna, vengono chiamati i Glass Cosmos, altra band Bergamasca formatasi nel 2011 e con alle spalle un album, uscito lo scorso Luglio 2014, chiamato “Disguise of the species” caratterizzato da un sound new grave e altenative rock.

drusopms_int2
La band regala un’ottima esibizione al proprio pubblico, sia sotto il punto di vista della presenza scenica, sia musicalmente, difatti vengono seguiti attentamente da tutto il locale che li applaude calorosamente.
Giunge poi il momento degli headliner e l’atmosfera cambia radicalmente: dal sound alternative rock dei Class Cosmos si passa ad uno più psichedelico e sperimentale con i Plastic Made Sofa; la band sale sul palco e se ne impossessa, riempiendo completamente il locale di musica nuova, che sembra richiamare altri popoli e altre culture, facendo così viaggiare con la mente ogni singolo spettatore e portandolo verso nuovi mondi incontaminati.

drusopms_int
La band porta sul palco del Druso Circus un alternarsi di pezzi tratti dall’ultimo album, come “Lizards On a Wire” e “Midnight in Remada”, di cui è appena stato realizzato un videoclip, e di pezzi tratti da “Charlie’s Bondage Club”, come “Lady” e “Candy”, offrendo così un’esibizione impeccabile, sia musicalmente che visivamente grazie alla particolare presenza scenica del chitarrista e del cantante.
La band saluta con un bis il proprio pubblico, composto principalmente da amici e ammiratori fedeli della band, che sommergono la band di applausi alla fine di ogni singolo brano.

Scaletta:

– We’re Just Changing
– Two Grains in Outer Space
– Lizards On a Wire
– Midnight in Remada
– Arnold Layne (Pink Floyd)
– Heathers in Bloom
– Stargazers
– Whining Drums
– I Am The Warlus (Beatles)
– Try To Be a Woman
– Charlie’s Bondage Club
– Late Night Dancing
– Candy
– Life in Fiction
– The Best Of Our Tragedies
– Lady

> GALLERIA IMMAGINI DELLA SERATA >

drusopms_ext

Autore: Valentina Genna
https://www.facebook.com/valentina.genna
http://valentinagenna.tumblr.com/
http://www.flickr.com/photos/33905964@N05/