FOCUS ON > NOBRAINO @ LIVE MUSIC CLUB / TREZZO SULL’ADDA 28-02-2014

“E sul muro di Berlino abbiamo scritto una poesia, cortissima, fortissima, adesso non c’è più.”

È il LIVE MUSIC CLUB di Trezzo sull’Adda la location scelta per aprire il nuovissimo tour della band folk rock Emiliana che sta stravolgendo il mondo della musica indipendente e d’autore italiana: i Nobraino.
Con il loro ultimo e quarto album, “L’ultimo dei Nobraino”, uscito lo scorso 4 Febbraio, la band sta ottenendo consensi e recensioni molto positive, che riconfermano la loro bravura e originalità; per l’occasione la band ha intrapreso un nuovo tour, iniziato proprio con la data di Trezzo sull’Adda il 28 Febbraio, per promuovere il nuovo lavoro e per regalare live indimenticabili ai loro fans..
Alle 23 sono già all’interno del locale con la mia macchina fotografica in mano, il locale è già pieno di un pubblico davvero molto vario, che va da giovani ragazzi a uomini e donne adulte con tanto di maglietta del gruppo; quando le prime note di “Muro di Berlino” iniziano ad uscire dalle casse, l’ombra del front-man Lorenzo Kruger appare sul telo bianco che copre il palco, che non verrà calato fino alla fine del brano, quando il telo scompare e la band esce allo scoperto, sommersa dagli applausi e dalle urla del pubblico bergamasco e milanese.
Dopo questo inizio molto originale, il concerto ha ufficialmente inizio e viene il turno di “Michè”, “Bigamionista”, entrambe estratte dall’ultimo album,”Hotel Supramonte” cover di De Andrè e “Lo Scrittore”, che Kruger dedica a Johnny Cash; dopo “Semaforo” e “Enforfine”, sempre tratte dall’ultimo album, è tempo di un inedito: “Porco Corpo”, che viene presentato in anteprima assoluta al pubblico di Trezzo.

A metà concerto il delirio prende il sopravvento: Kruger cammina e canta sul bancone del bar, si butta continuamente sulla folla, gioca con una grossa palla luminosa, sale le scale e si mette a cantare al primo piano del locale tra la gente seduta a mangiare al ristorante e infine il bassista, senza volerlo, cade tra il palco e le transenne, fortunatamente non facendosi male. Seguono poi altri pezzi celebri della band come “Il Record del Mondo”, “La Giacca di Ernesto” e “Mangiabandiere”, in cui Kruger chiama sul pubblico un ragazzo per tagliargli i capelli, come fece lui stesso durante la ormai celebre esibizione del Concerto del Primo Maggio, del 2012.

Quando il concerto giunge al termine, ed è tempo di “I signori della corte”, il front-man prende una scala e, mentre continua a cantare, la apre, ci si arrampica, ci si siede sopra e si avvolge attorno al collo una serie di lucine, e in questo contesto intona “Io non sono matto! Io non sono matto!”e, una volta finita la canzone, tutti i componenti della band si lanciano sul pubblico con un trampolino ponendo così fine ad un fantastico ed esilarante concerto.

NOBRAINO_1NOBRAINO_1

Ecco la scaletta della serata:

– Muro di Berlino
– Michè
– Bigamionista
– Hotel Supramonte
– Lo Scrittore
– Luce
– Esca Viva
– Via Zamboni
– Semaforo
– Endorfine
– Porco Corpo (Inedito)
– Sotto al letto
– Jacques Pervert
– Clandestino
– Rallentare a Pietracuta
– Bella Polkona
– Un’altra ancora
– Il Record del Mondo
– Tradimentunz
– Remix di L’Italiano (Toto Cutugno)
– La Giacca di Ernesto
– Mangiabandiere
– Film Muto
– I signori della corte

Essendo il mio primo concerto dei Nobraino, sono rimasta sconvolta e estremamente divertita da questa serata, ogni cinque minuti succedeva qualcosa di estremo e senza senso, e questo mi ha fatto ridere per tutta la serata.
Loro sono una band formidabile, una delle migliori in circolazione, e live sono una scarica di adrenalina e divertimento, consiglio a tutti di ascoltare il loro ultimo album “L’ultimo dei Nobraino” e semmai avrete la possibilità di vederli dal vivo, non potrete perdervi un’occasione del genere, personalmente questo concerto è entrato, senza alcun dubbio, nella mia classifica di concerti più strani e divertenti della mia vita, e di concerti ne ho visti parecchi!

Autore: Valentina Genna
https://www.facebook.com/valentina.genna
http://valentinagenna.tumblr.com/
http://www.flickr.com/photos/33905964@N05/