FOCUS ON > SANGUE DI RAPA @ AREZZO WAVE 12-07-13 (INTERVISTA SPECIALE)

SANGUE DI RAPA_GROUP

Niente di nuovo sul fronte occidentale. Sbagliato. Sul fronte troviamo oggi tre fiorentini (uno è di Calenzano, va detto perché ci tiene) che fanno svegliare l’assopito capoluogo toscano dalla sua letargica assenza di musica buona e di rilievo, che come una cappa impenetrabile la avvolge da anni. Ebbene sì: dopo Piero Pelù, dopo gli Hacienda, finalmente qualcosa di nuovo sotto il sole (non me ne vorrà chi si sente escluso da questa linea temporale, il mio giudizio vale per quel che può valere ed è personale). Suonare insieme da tantissimo ed aspettare, aspettare finché poi non nasce un EP, l’omonimo “Sangue di Rapa”, che è un disco bello che finito. Scorre magnificamente, trascina per sound ed originalità e compete a testa alta con i migliori suoni d’Oltremanica, ma attenzione… è cantato in Italiano! Finalmente un gruppo che ha il coraggio di non celare testi del cazzo dietro alla musicalità dell’inglese/americano, ma si espone alla valutazione anche dei contenuti… e , sorpresa, i Sangue di Rapa ci stendono. Efficaci, penetranti, a stuzzicare la nostra triste ed assuefatta generazione. Per essere il primo EP ho apprezzato particolarmente l’assenza di tracce-filler per riempire il disco, la loro tecnica musicale impeccabile, i testi taglienti e mai banali, la loro capacità di vivere con i piedi per terra. Da qui “Sangue di Rapa”, perché come preannuncia il famoso detto toscano “cavare il sangue da una rapa” è impossibile, ma loro quatti quatti hanno segnato un punto al loro favore. 18 minuti di musica valida, finalmente.

Seduti su uno scomodo amplificatore trascinato a mano, ci hanno risposto all’Arezzo Wave:

SANGUE DI RAPA @ AREZZO WAVE

Collegamenti e Link Esterni:

Facebook: https://www.facebook.com/sanguedirapa
Bandcamp: http://sanguedirapa.bandcamp.com/
Soundcloud: https://soundcloud.com/sanguedirapa
Ascolta e scarica il disco su BANDCAMP o su SOUNDCLOUD.
YOU TUBE  Guarda “La Fretta”

Formazione:

I Sangue di Rapa giungono alla forma attuale di trio nel 2009 con Giordano Faltoni al basso, Mattia Biagiotti alla voce e chitarra, e Riccardo Jr. Melani alla batteria.

Autore: Emanuele Bazzaco